ISC MONTALTO

Sicurezza

Print Friendly, PDF & Email

download

La sicurezza a scuola è un diritto!

 

Come previsto dalla normativa vigente relativa al decreto D.L.81/2008, il nostro Istituto promuove la cultura della sicurezza.

Esercita in tal senso una costante azione di formazione e informazione, educazione alla cultura e prevenzione nei confronti di tutti gli utenti (docenti, personale ATA ed alunni)

Tutto il personale presente negli ambienti scolastici è tenuto a mantenere un comportamento che favorisca la propria sicurezza e quella degli altri.

Ogni anno vengono effettuate almeno due prove di evacuazione in ogni plesso scolastico.

ORGANIGRAMMA DELLA SICUREZZA

 

ORGANIGRAMMA DEL SERVIZIO PREVENZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO “G. SACCONI” MONTALTO DELLE MARCHE SECONDO QUANTO PREVISTO DAL D.L.81/08

Nell’ambito degli adempimenti legislativi inerenti la sicurezza e la prevenzione degli ambienti di lavoro si individua l’organigramma dell’Istituto

 ORGANIGRAMMA SISTEMA DI SICUREZZA DEI NOSTRI PLESSI

 

MANUALE DI INFORMAZIONE PER I LAVORATORI

art. 36 D.lgs 81_2008

 

NOZIONI DI SICUREZZA

“Ogni anno in Italia più di 50 bambini, uno a settimana, perdono la vita per soffocamento causato dall’ostruzione delle vie aeree. Muoiono perché chi gli è accanto in quel momento non sa come intervenire. L’immediata e corretta esecuzione delle manovre per liberare le vie aeree da cibo o corpi estranei, da parte di genitori, operatori scolastici o anche semplici cittadini può risultare determinante nel salvare la vita alle vittime di questi incidenti.”

(Fonte Ministero della Salute. http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=2028)

Vista la premessa, tratta dal sito del Ministero della Salute, si ritiene opportuno divulgare quanto più possibile sia al personale scolastico che ai genitori il video della Croce Rossa Italiana che ricorda le operazioni da effettuare per liberare le vie respiratorie primarie in caso di ostruzione da oggetto/cibo esterno. 

Sul sito sono inoltre riportate utili indicazioni per individuare i cibi che più facilmente potrebbero causare un soffocamento, si riporta un estratto per evitare di somministrare tali cibi a scuola, in particolare nella scuola dell’Infanzia sia a mensa che durante le attività educative.

“Esiste un elenco di alimenti con caratteristiche comuni che più di altri provoca incidenti durante il pasto. Questo elenco nasce purtroppo dal censimento degli incidenti più frequenti e più gravi. Il cibo più pericoloso ha delle caratteristiche ben precise e solo memorizzandole potremo avere con noi la capacità di smascherarlo e renderlo inoffensivo.

La maggior parte dei cibi responsabili di gravi incidenti da soffocamento hanno i seguenti requisiti:

  • sono piccoli
  • sono rotondi
  • hanno una forma cilindrica o conforme alle vie aeree del bambino (uva, hot dog, wurstel, ciliegie, mozzarelline , carote a fette, arachidi, pistacchi)
  • sono appiccicosi
  • sono alimenti che pur tagliati non perdono la loro consistenza (pere, pesche, prugne, susine, tozzetti , biscotti fatti in casa)
  • si sfilacciano aumentando l’adesione alle mucose (grasso del prosciutto crudo, finocchio)
  • hanno una forte aderenza (carote julienne, prosciutto crudo).”

https://www.youtube.com/watch?v=aiDpVAKt3Mw

(video a cura della Croce Rossa Italiana)

 

DVR SEZ. A_2016_2017

DVR SEZ. A_2017_2018

DVR _B1_PLESSO ROTELLA

DVR_B2_SECONDARIA E PRIMARIA MONTALTO DELLE MARCHE

DVR_B3_INFANZIA MONTALTO

DVR_B4_ PLESSO CARASSAI

DVR_B5_INFANZIA CASTIGNANO

DVR_B6_INFANZIA RIPABERARDA

DVR_B7_PRIMARIA CASTIGNANO

DVR_B8_SECONDARIA CASTIGNANO

_____________________________________________________________________________________________________________________

 

POLIZZA ASSICURTIVA 2019-2021

 

 

Articoli recenti

Stage linguistico a Broadstairs – Inghilterra

Dal 3 al 10 marzo 2019, 46 alunni del nostro IC hanno partecipato allo stage linguistico in Inghilterra, a Broadstairs, nel Kent e come ogni anno l’esperienza è stata magnifica. Quest’anno però gli alunni hanno avuto la possibilità di confrontarsi con i loro coetanei francesi, belgi, tedeschi, spagnoli, partecipando insieme alle lezioni della mattina, alle attività pomeridiane e serali e stringendo ovviamente amicizie. Come ogni anno le insegnanti sono state felici di accompagnarli, e la fatica di quella settimana è stata ripagata dai copiosi complimenti che sono giunti da tante parti: dagli insegnanti inglesi, dai referenti, dalle guide, dalle famiglie. Fieri di questi alunni che sanno approfittare delle opportunità che la nostra scuola offre e delle famiglie che ne comprendono lo sforzo e l’impegno. Esperienza assolutamente positiva da ripetere.